da AVAAZ

Aiutaci a far crescere la campagna inviando l’e-mail qui sotto ai tuoi amici e alla tua famiglia, e pubblica questo link sulla tua bacheca Facebook:

https://secure.avaaz.org/it/stop_the_bulldozers_loc/?taTTibb&v=500290608&cl=12018889803&_checksum=e6688ec641a26cd3887179f27f5761e6d41ab45794408706cd94ebdea821e1b5

Grazie ancora per il tuo aiuto,

Il team di Avaaz

——-

Cari avaaziani,

Duemila anni fa, sulle colline di Betania, si dice che Gesù abbia fatto un miracolo e riportato in vita Lazzaro.

Oggi quelle colline in Palestina sono la casa, la terra e la vita intera di una comunità indigena che sta per essere spazzata via dalle ruspe.

Ma queste famiglie non ci stanno a scomparire in silenzio e hanno scelto di resistere in modo nonviolento, “occupando” le loro stesse case. Hanno scommesso tutto su un nuovo miracolo: che il loro coraggio ispiri persone da tutto il mondo ad aiutarle a fermare i bulldozer prima che le schiaccino.

Noi possiamo essere quel miracolo.

Questo crimine potrà accadere solo se ci sarà il silenzio dei media. Clicca per unirti a queste famiglie e il team di Avaaz le raggiungerà sul posto, e proietteremo tutti i nostri nomi sulle loro abitazioni — così quando arriveranno le ruspe, non troveranno un piccolo villaggio terrorizzato. Troveranno il mondo intero a fare da scudo alle famiglie della Pope Mountain.

Clicca qui e schierati con le famiglie della Pope Mountain
https://secure.avaaz.org/it/stop_the_bulldozers_loc/?taTTibb&v=500290608&cl=12018889803&_checksum=e6688ec641a26cd3887179f27f5761e6d41ab45794408706cd94ebdea821e1b5

La loro comunità è minacciata perché una nuova legge, approvata da politici sempre più estremisti, toglie a queste famiglie il diritto alla loro terra. Il consigliere giuridico del governo israeliano ha addirittura detto che è incostituzionale, ciononostante stanno andando avanti con il piano di spazzare via tutti gli abitanti dell’area per costruire una colonia illegale e un altro muro in stile Trump.

Il conflitto israelo-palestinese è senza dubbio complesso, ma questa particolare situazione è chiarissima: l’Italia, tutti i paesi dell’UE e anche la stessa ONU hanno condannato questa azione e dichiarato che l’espulsione di massa di questa comunità indigena renderebbe la pace quasi impossibile.

E ora gli estremisti di tutto il mondo hanno Donald Trump. Ecco, queste famiglie di Pope Mountain possono avere noi.

Se avranno dalla loro parte tantissimi di noi, da tutto il mondo, i media racconteranno la loro storia. Potremo andare fisicamente e unirci al loro sit-in nonviolento. Questa resistenza pacifica diventerà un simbolo di unità globale in un posto dove gli estremisti volevano creare divisione. Sarà un vero e proprio miracolo. Proteggiamo la Pope Mountain per tenere viva la speranza della pace.

Clicca qui e schierati con le famiglie della Pope Mountain
https://secure.avaaz.org/it/stop_the_bulldozers_loc/?taTTibb&v=500290608&cl=12018889803&_checksum=e6688ec641a26cd3887179f27f5761e6d41ab45794408706cd94ebdea821e1b5

Per tutto lo scorso anno Avaaz ha aiutato questa comunità in molti modi, dal fornire una connessione a internet al creare uno spazio dove i dottori potessero portare delle cure. Ora, minacciate di essere strappate dalle loro case, queste famiglie stanno rispondendo “Noi resteremo”. Diamo loro una speranza, mostriamogli che il mondo è al loro fianco.

Con speranza e determinazione,

Fadi, Nell, Risalat, Ana Sofía, Emma e tutto il team di Avaaz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: