da: http://www.huffingtonpost.it/2015/11/23/papa-francesco-centrafrica

Un Paese “altamente insicuro sotto il profilo della sicurezza”, con il rischio “non irrilevante” che possa verificarsi un attentato in occasione delle cerimonie in programma, in particolare quella del 29 novembre a Bangui che prevede l’apertura del Giubileo per l’Africa: per questo motivo, apprende l’AdnKronos, i servizi di sicurezza francesi hanno inviato diversi ‘alert’ alla Segreteria di Stato vaticana segnalando il pericolo concreto di azioni terroristiche nei giorni del viaggio apostolico del Papa nella Repubblica Centrafricana.

Gli avvisi dell’intelligence transalpina non riguardano solo la persona del Pontefice ma anche la possibilità che si possano verificare attentati da parte di qualche jihadista solitario tra la folla in piazza in attesa del Papa. Francesco sarà in Africa da mercoledì 25 a lunedì 30 novembre, la visita toccherà Kenya, Uganda e Repubblica Centrafricana.

 

il Papa dovrà considerare che non mette in pericolo, solo la sua persona (a cui probabilmente non darà imporanza) ma anche quella dei fedeli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: