31 marzo 2010

Stamattina è venuta Roberta, sono andato a fare ginnastica (mentre la facevo mi ha ricucito il borsello) dopo la ginnastica sono andato al centro Cesure e al bar ho letto il giornale: mi preoccupa un po’ l’accordo con la chiesa, sulla pedofilia, dice che ora i vescovi potranno collaborare ma PRIMA NO?

30 marzo 2010

Stamattina,, prima ho studiato un pochino-ino-inoJ poi è venuta Anna ed ho fatto la doccia, poi la barba, dopo sono andato al Clapier ed ho letto il giornale: le liste dei seguaci di Grillo, dove erano presenti, hanno ottenuto una buona percentuale di voti (a scapito della sinistra) questo va interpretato come voglia di legalità (segno che i partiti tradizionali non la danno!).

Poi sul Messaggero c’era scritto che, Grillo si candida … non hanno capito nienteJ!

In tutte le regioni (Umbria compresa) c’è stato un aumento di voti per la lega, questo è un brutto sintomo di razzismo

29 marzo bis (elezioni)

C’è stato un forte aumento dell’assenteismo in queste elezioni, la cosa che mi sembra è che è fortemente aumentato rispetto alle elezioni nazionali  (da Il Messaggero.it:

In Umbria ha votato il 65,6 per cento degli elettori, in calo di 8,8 punti (74,2% alle regionali 2005; 84,2% alle politiche 2008) da questi dati si evidenzia che c’è un maggiore disinteresse per le regionali.

Cosa che proprio non capisco, infatti si decide il governo della regione che è più vicino al cittadino

in Umbria sembra che l’ha spuntata K. Marini

OGM (da Vita.it)

OGM REPUBBLICA – Non serve modificare i geni di pomodori & Co. Basta

studiare gli incroci giusti fra piante ibride, il tutto – assicura lo studio

pubblicato sulla rivista Nature Genetics – rispettando la natura, e il gioco è

fatto: un pomodoro che rende il 60% in più. Insomma, non è vero che

servirebbero manipolazioni genetiche per rafforzare, rendere più longeve

frutta e verdura. Andrea Ferrante, agronomo, che commenta la notizia in

spalla a pagina 31 ne è convinto: «In termini di impatto ambientale "questo

pomodoro" è una scoperta che meno devastante rispetto alle ricerche fatte

finora sugli organismi geneticamente modificati»

stando a questo studio non avrebbero più (mica che prima ce l’avessero!) scopo di esistere i laboratori di ricerca OGM!

29 marzo 2010

Stamattina ho studiato un po’ (tranquilli che non me so’ sforzatoJ) poi è venuta Roberta e sono andato all’università, dove ho seguito telecomunicazioni.

Tornando sono andato a mettere benzina e al centro Cesure, dove ho visto Mauro Austeri.

da il messaggero.it

Cardinale Martini: ripensare a celibato per i preti. «L’obbligo del celibato per i preti dovrebbe essere ripensato». È quanto ha sottolineato, in merito agli scandali pedofilia, il Cardinal Carlo Maria Martini, in un articolo sul quotidiano austriaco Die Presse. «Le questioni di fondo della sessualità vanno ripensate alla base del dialogo con le nuove generazioni», aggiunge il cardinal Martini spiegando che «dovremmo porci delle questioni di base per riconquistare la fiducia perduta».
Fa pensare questa affermazione del cardinale, penso che se si guarda la statistica la perdofilia nel clero rientra nella normalità ma quì non si deve guardare la statistica, bisogna considerare la fiducia con cui si mettono in mano ai preti, i bambini.
Forse togliere il celibato può risolvere molte situazioni

27 marzo tris

ci sta un articolo che parla della pedofilia nella chiesa e dice che il Papa fu citato:
penso, però, che sia strano che vengono fuori tutte queste notizie ora,  poi se è vero che hanno messo sopra a queste notizie il segreto, non capisco come mai sonoo venute fuori
di Amanda Aimeè
Il
cardinale Ratzinger fu citato in giudizio dall’avvocato Daniel
Sheadavanti al tribunale dalla Corte distrettuale della contea di
Harris(Texas), dove fu accusato di "ostruzione alla giustizia". Secondol’accusa, infatti, il documento della Congregazione avrebbe favorito la copertura di prelati …coinvolt…i nei casi di molestie sessuali ai dannidi minori negli Stati Uniti. Nel febbraio 2005 fu emanato dalla corteun ordine di comparizione per il cardinale Joseph Ratzinger. Il
19 aprile 2005, il cardinale Ratzinger fu eletto papa e i suoi legali
negli Stati Uniti si rivolsero al Dipartimento di Stato chiedendo
l’immunità diplomatica per il loro assistito. L’Amministrazione Bush acconsentì e Joseph Ratzinger fu esonerato dal processo.

Voci precedenti più vecchie