31 luglio

Oggi sono andato, con Natalia, a prendere il sole.

Ieri ho letto che sono stati, con le opportune cautele, interrogati due bimbi di Rignano.

Però io lo trovo un fatto, se non dannoso, per lo meno inutile!

I  bambini non hanno la percezione del tempo, però la loro    memoria tende a mischiare e, a confondere, la realtà con l’immaginario e, in questo caso, si tratta di  un immaginario imposto dai mediaJ.

Ho preso questo pezzo dall’Unità che mi sembra interessante:

….                                                             \…\

Dissacrante il commento di Franco Grillino di Sinistra Democratica. «Il grottesco, è che solo in Italia abbiamo i leader divorziati (nessuno escluso della destra) che sono contro il divorzio breve. Abbiamo leader conviventi che sono contro la legge sui conviventi, i leader che si fanno vedere con la collezione di amanti e poi vanno al Family Day accolti con grandi ovazioni. Sempre a destra abbiamo a destra, gli "atei devoti". Dopo il caso Mele abbiamo una nuova categoria che è venuta alla luce: i puttanieri moralisti. La cosa più divertente e ridicola è che la gerarchia ecclesiastica è schierata come un sol uomo con costoro. Auguri, monsignor Bertone». Ma proprio per questo, «potremmo dire mille grazie Cosimo Mele», poichè «d’ora in poi quando i saputelli moralisti dell’Udc ci faranno il pistolotto sui «valori», sulla morale, sulla decadenza dell’Occidente che ha perso le radici cristiane, potremmo dire che, dopo il caso Mele, quantomeno sarebbe meglio moderare l’estremismo sessuofobico, omofobico, e il clericalismo da convenienza elettorale».

  

Annunci

30 luglio bis

Oggi pomeriggio leggendo il giornale, ho visto che il presidente giapponese ha preso una, sonora, botta elettorale, principalmente, per la sua idea di modificare la costituzione, in modo da poter avere armi nucleari (l’attuale testo non lo permette).

Tutto il pasticcio perché il presidente americano vorrebbe mettere una parte dello scudo spaziale in Giappone ma i giapponesi gli hanno detto di noJ 

30 luglio

Oggi che è lunedì è venuta Silvia e sono andato al corso, poi da Piero a leggere il giornale: mi sembra che sono troppi candidati alla guida del partito democratico ed, alcuni (come la Bindi) eramente agguerriti.

Poi non capisco la partecipazione della Bonino e di Pannella, sia perché hanno già la direzione di un partito (e il partecipare a questa competizione significa sconfessarne i fini che, poi a parte il fine refendario non sono bene chiari) e sia perché la direzione del partito non aveva accettato la candidatura di Pannella (cosa che reputo giusta☺) 

28 luglio

Oggi sono andato, prima alla coop. al centro a comprare delle noccioline poi da Piero a leggere il giornale: il ministro Fioroni (titolare dell’istruzione) ha mandato un ispettore in una scuola di Gela, dove (secondo una denuncia) uno studente è stato esortato da un professore, ad abbandonare gli studi perché ritenuto gay (che poi non era vero).

Anche se fosse stato vero andava contro, perfino, la costituzione che, assicura il diritto allo studio a tutti.

Oggi pomeriggio c’è la messa in memoria di Monica, a S. Gabriele 

27 luglio

Oggi sono andato a trovare Laura ma sta in ferie, torna lunedì.

Dopo sono andato da Piero dove ho letto il giornale: nel caso delle intercettazioni, indirette, di Dalema e Fassino, i diretti interessati hanno dato il via libera, dicendo che non hanno nulla da nascondere.

Invece Berlusconi è contrario, adducendo che garantisce anche gli avversari politici (io però ho il sospetto che sia per prepararsi il terreno, se capita a lui dice di no e spera che così lo facciano tuttiJ).

Dopo sono andato in comune ma stanno tutti in ferie. 

26 luglio bis

comunicato stampa che il Senatore Fernando Rossi a diramato alle agenzie stampa.

Diritti dei disabili. Interrogazione al Senato

Dodici Senatori hanno oggi presentato un’interrogazione “per sapere se il Governo non ritenga opportuno attivarsi affinché divenga un dovere delle Regioni, e non una semplice facoltà, quello di pianificare, finanziare e realizzare progetti di vita indipendente per le persone non autosufficienti, da mettere in campo anche attraverso la creazione di appositi Fondi da destinarsi distintamente alla voce “vita indipendente” in maniera omogenea in tutte le regioni d’Italia, con l’affermazione dei principi giuridici in base al quale essi siano riconosciuti quali fondi integrativi e non sostitutivi di altri (come la 328/2000, assistenza sanitaria, assistenza sociale, e altre provvidenze economiche), non dovendo essere legati al reddito ISEE, né tanto meno influire sulla reversibilità della pensione dei genitori, in quanto misure volte nel loro insieme a rendere qualitativamente migliore la vita e a tutelare il diritto alla piena dignità dell’esistenza dei propri cittadini disabili”.
Il testo, firmato dai senatori Benvenuto (Ulivo), Bianco (Ulivo), Caforio (IDV) , Formisano (IDV), Fuda (PDM), Giambrone (IDV), Rame (IDV), Fernando Rossi (Misto), Santini (DCA-PRI-MPA), Scalera (Ulivo), Thaler (AUT), Tibaldi (PdCI), è volto a garantire il diritto ad una vita indipendente alle persone con disabilità permanente e grave limitazione dell’autonomia personale nello svolgimento di una o più funzioni essenziali della vita.
 

26 luglio

Ggi sono andato (per l’ultima volta fino a settembre) a ginnastica, poi sono andato da Piero a leggere il giornale: il partito democratico ha rifiutato la candidatura di Pannella la trovo, al contrario  dell’editorialista del Corriere della Sera, una scelta seria e non permeata da opportunismo (che viene chiamata, sul giornale scelta popolareJ).

Poi Pannella si è dimostrato un po’ “ballerino”, a suo tempo è andato con il centro destra (guarda caso quando stava al governo, il che mi fa venire il sospetto che … va dove soffia il ventoJ) 

Voci precedenti più vecchie